sabato 31 marzo 2007

Selezione foto buffe/curiose/originali - 3

Eccoci al nuovo appuntamento con la sfida del sabato! Ha vinto la simpatica 'patatina-topo', che ora rimettiamo in gioco sfidata da nuova foto!  La foto eliminata , l'originalissima bolla di lampada era di Gattaca che ringrazio per la partecipazione invitandolo a proporne altre! Allora quale scegliete stavolta?!


n.1  Free Image Hosting at www.ImageShack.us   o  Free Image Hosting at www.ImageShack.us  n.2


(ricordo di cliccare sulle foto per vederle ingrandite e continuate a mandarne di nuove alla mia email! Partecipate numerosi ! Appoggiate e votate quindi la vostra preferita!)

giovedì 29 marzo 2007

Riflesso

Lassù sulla montagna!


Questo racconto mi è molto piaciuto e si riflette, a partire dal titolo per finire con la morale, con il mio modo di vedere le cose e rapportarmi alla VITA, per cui ve lo propongo molto volentieri....


Un padre e un figlio passeggiano su un sentiero tra le montagne. Improvvisamente, il figlio perde l’equilibrio, cade, si ferisce e grida:
"AAAhhhhhhhhhhh!!!"
Con sua massima sorpresa, il ragazzo coglie una voce, proveniente da qualche parte della montagna: "AAAhhhhhhhhhhh!!!"
Curioso, si mette a gridare: "Chi sei?"
E riceve la risposta...: "Chi sei?"
E allora urla di nuovo alla montagna: “L’ho chiesto prima io!”
La voce risponde: “L’ho chiesto prima io!”
Arrabbiato per la risposta, urla: “Codardo!”
E riceve la risposta: “Codardo!”
Il ragazzo guarda il padre e chiede: “Papà, che sta succedendo?”
Il padre sorride e gli dice: “Figlio mio, fai attenzione...”
E l’uomo si mette a gridare: “Sei un campione!”
La voce risponde: ““Sei un campione!”
Il ragazzo è sorpreso, ma non comprende.
Allora il padre gli spiega: “La gente la chiama ECO, ma in realtà questa è la VITA. Ti restituisce qualsiasi cosa dici o fai.

La nostra vita è semplicemente un riflesso delle nostre azioni.
Se vuoi più amore nel mondo, crea più amore nel tuo cuore.
Se vuoi più fiducia dal tuo prossimo, sii degno della fiducia altrui.
Questa relazione si applica a tutto, in ogni aspetto della vita.
La vita ti restituirà tutto quello che tu gli hai dato.

La tua vita non è una coincidenza, è il riflesso di te stesso. 


 (da www.rivelazioni.com) (foto Fiore)

lunedì 26 marzo 2007

Facilitate i soccorsi: ICE

                                            
Importante....ed utile.
Gli operatori delle ambulanze hanno segnalato che molto sovente, in occasione di incidenti stradali, i feriti hanno con loro un telefono portatile. Tuttavia, in occasione di interventi, non si sa chi contattare tra la lista interminabile dei numeri della rubrica.
Gli operatori delle ambulanze hanno lanciato l'idea che ciascuno metta, nella lista dei suoi contatti, la persona da contattare in caso d'urgenza sotto uno pseudonimo predefinito.
Lo pseudonimo internazionale conosciuto è ICE (=In Case of Emergency).
E' sotto questo nome che bisognerebbe segnare il numero della persona da contattare utilizzabile dagli operatori delle ambulanze, dalla polizia, dai pompieri o dai primi soccorritori.
In caso vi fossero più persone da contattare si può utilizzare ICE1, ICE2, ICE3, etc.
Facile da fare, non costa niente e può essere molto utile.
Se pensate che sia una buona idea, fate circolare il messaggio di modo che questo comportamento rientri nei comportamenti abituali.


(ringrazio Rocco54 per avermi passato l'informazione, peraltro già letta in altri blog:  trovo sia davvero molto utile e andrebbe diffusa in campagna nazionale via media, in ogni modo e forma possibile, onde far sì che tutti ne vengano a conoscenza! Ora imposto subito i miei 'ICE' , sperando però che non debbano mai essere usati per me !)



AGGIORNAMENTO DEL 27.03: su suggerimento di un commento a questo post sono andata a leggere sul sito di IL DISINFORMATICO ove segnala 'bufale' ed in effetti è molto dubbia questa notizia, anche se ne ho sentito parlare anche in una nota trasmissione .....poi vedete voi...dato che alcuni blogger che mi leggono lavorano/studiano/fanno volontariato in campo medico, mi piacerebbe sapere se avevano saputo o meno di questa iniziativa, che, vera o falsa che sia, mi pareva sensata!!

sabato 24 marzo 2007

Selezione foto buffe/curiose/originali - 2 -

Eccoci al nuovo appuntamento con la sfida del sabato: per i curiosi dirò subito che ha vinto la precedente sfida la foto n. 2 che è stata indovinata da Nightly (indovinata in pieno!Bravissima: v. comm.19). Alcuni si sono avvicinati. Molti sono lontani anni ...luce! La foto eliminata è il 'famoso' kiwi strano di Winnertaco, amico di questo blog.


Un applauso al vincitore (per ora anonimo) della foto che resta in gioco e che oggi viene sfidata da una nuova, curiosa, strana foto, anche se forse più facilmente identificabile:


n. 1 Free Image Hosting at www.ImageShack.us  o Free Image Hosting at www.ImageShack.us n. 2


(ricordo di cliccare sulle foto per vederle ingrandite e continuate a mandarne di nuove alla mia email! Partecipate numerosi ! Appoggiate e votate quindi la vostra preferita!)

mercoledì 21 marzo 2007

Il primo giorno di primavera!

kim e neve2007La mia adorata Kim preannunciava due giorni fa inAlter Ego(per chi ancora non lo avesse visitato è il mio photoblog...così spammo un pò come direbbe l'amica Artemisia...) l'arrivo della primavera, anche se a dire il vero è già arrivata da un pezzo metereologicamente parlando, visti gli alberi in fiore, il caldo anomalo per la stagione etc etc, ma per me il 21 marzo è "Il primo giorno di primavera" e mi sovviene sempre di canticchiare quella vecchia canzone dei Dik Dik (chi di voi  se li ricorda?!)...ebbene ieri mattina mi sono svegliata e nevicava! Beh...non è stata una nevicata durata a lungo, ma ha imbiancato la zona e già nel tardo pomeriggio si era quasi tutta sciolta: ecco qui infatti l'intrepida Kim che sembra dire: "Ma che.... mi hai fatto annunciare due giorni fa? La primavera? ...Ma non ti sarai sbagliata!?"- "No, Kim tutto a posto...stamattina è già tornato il sole! ....è il primo giorno di primaveraaaaa....lalalalalllallalllààààà...."

lunedì 19 marzo 2007

19 marzo: S. Giuseppe - festa del papà


Questa cartolina rispecchia perfettamente il mio pensiero: già altre volte ho scritto di papà in questo blog, ma più che altro perchè non stava bene, perchè era convalescente, ora sta meglio, anche se non del tutto, un pò per le operazioni subite negli ultimi anni, un pò per l'età, un pò per il morale: tutte cose che, messe insieme, fanno il papà di oggi, molto diverso da quello di anni or sono, stimato lavoratore, instancabile sportivo, sempre con tante cose da fare, da organizzare. Ora fatica a trovarsi nei panni dell'uomo che deve riguardarsi, che deve dipendere dalla terapia, dai controlli, non deve fare sforzi, non deve...non deve....Ma lui vorrebbe fare tutto, come prima, ma NON può! E così si butta giù...penso sia normale, arriveremo chi prima chi dopo tutti a questa fase, ci si sente ancora giovani dentro, ma NON si può più fare come prima, eppure con lo spirito si camminerebbe per ore, si farebbe chissà che cosa, ma il fisico no, te lo impedisce, l'affanno anticipa il tuo volere e ti devi arrendere di fronte all'evidenza: che non sei più come una volta, come prima...che ne sarà di te papà? So che ti poni questa domanda (è normale), lo leggo nei tuoi occhi azzurri, ma bisogna vivere giorno per giorno, il futuro è oscuro per tutti, anche per me, vivi serenamente per quanto puoi, questi anni, fai quello che puoi fare e del resto non ti curare, non guardare il passato , non guardare il futuro, vivi l'OGGI !


A volte si è troppo proiettati all' ieri e al domani che non ci si gode il presente: questo è la cosa che dico anche a me stessa, a tutti voi che leggete, ma soprattutto che URLO al mio papà, cui voglio un  mondo di bene!   Auguri quindi al mio caro papà, ma anche a tutti i vostri....auguri anche a chi di voi blogger é papà (come Antonio, Pilotto e altri), auguri ai mei amici papà (come Winnertaco), auguri ai papà che non sono più quaggiù, ma sempre presenti nel cuore (come è per man73)...auguri anche ai Giuseppe/Giuseppina per l'onomastico...insomma tanti auguri a chi festeggia questa giornata! 

sabato 17 marzo 2007

Selezione foto buffe/curiose/originali

Lo scorso mese avevo lanciato l'idea di una selezione di foto buffe, curiose, originali, da votare una per ogni mese, ma poi ripensandoci non è la formula giusta, perchè non sempre i votanti sono gli stessi e non c'è allora parità di numero votanti; così prendendo spunto dal blog di Artemisia in cui si da la preferenza ad un personaggio alla settimana e chi passa il turno va alla settimana successiva, ho deciso di adottare questa formula per il scegli-foto più buffe/curiose/originali. Proponete allora una foto inviandola alla mia email  (clicca sul globo email nella colonna destra del template). Le foto devono essere state fatte da voi e NON prese dal web, devono essere in tema con la selezione e ogni settimana (se avrò la foto sfidante), verrà proposta una nuova in sfida alla vincitrice della settimana precedente. Potete mandare anche più di una foto, in modo da potervi garantire la partecipazione alle fasi successive e avere più possibilità di selezione e nomina!  I 'fotografi' saranno anonimi onde evitare preferenze di fans...dirò il nome dell'autore della foto partecipante che non ha passato il turno nel post-sfida seguente.


 PARTECIPATE NUMEROSI!


 Tutto chiaro?!... DITE SE PREFERITE LA N. 1 o LA N. 2  (sapendo già cosa rappresenta la n.1 sarebbe carino specificare secondo voi cosa rappresenta la n.2). Cliccate sulla foto per vederla ingrandita!


SFIDA FOTO BUFFE/CURIOSE/ORIGINALI (1)


n. 1 Free Image Hosting at www.ImageShack.us   o   Free Image Hosting at www.ImageShack.us n. 2

martedì 13 marzo 2007

Appello ai blogger : aiutiamo anche noi Edoardo!











Visitate questo sito e fatelo conoscere ad altri. Possiamo offrire un contributo, anche se piccolo, per aiutare i genitori a salvare il loro bambino e la scienza per curare chi, come lui, è affetto da malattie leucodistrofiche.

Se fossimo noi a trovarci al loro posto o a essere colpiti da certi mali.....



 Chi è Edoardo




26 FEBBRAIO 2004 Nasce A ROMA, nell’ospedale Santa Famiglia , un bambino dal nome Edoardo, alla nascita pesava 3,000 Kg. Crescendo manifesta un carattere sensibile intelligente. Sano, energico e forte, raramente si ammala. Gioca con la mamma e papa’ e con i suoi amichetti del parco. Beve il latte materno a volontà al ritmo di 3 ore a poppata fino alle 9 poppate al giorno, e dorme senza problemi.

GIUGNO 2004 Nel occasione del battesimo gli viene regalato un girello , dove lui da lì a poco passa molto tempo della giornata ad esplorare in lungo e largo la casa e combinando di volta in volta piccoli guai.  Gattona e si arrampica da tutte le parti con discreta facilità , e si comincia a tenere in piedi con il nostro aiuto e a fare i suoi primi passi , senza avere il coraggio di lasciarsi andare da solo .

4 SETTEMBRE 2005 Si arriva a 19 mesi di eta’ e comincia a crescere in noi la preoccupazione, Edo ancora non cammina, il nostro pediatra il Prof. Antonio Comito - Direttore Unità Operativa Complessa di Neonatologia dell'ospedale "S. Spirito" di Roma, ci dice, tranquillizzandoci, che il fatto che ancora non deambuli rientra ancora nella normalità fino ai 21 mesi, e quindi di aspettare fiduciosi il lieto evento, che da li a poco si sarebbe lasciato. Noi non contenti della risposta iniziamo a cercare le cause per conto nostro, ci rivolgiamo al Prof. Alfredo Carfagni, primario ortopedico dell'Ospedale San Carlo di Nancy di Roma, che esaminando la situazione ci dice subito che il fatto che non camminasse era da ricercare non nell’ortopedia, ma di rivolgerci ad un neurologo .

20 SETTEMBRE 2005 EFFETTUIAMO UNA PRIMA VISITA PRESSO IL PROF. MASSIMO FRASCARELLI SPECIALISTA IN NEUROLOGIA E PSICHIATRIA INFANTILE PRESSO L’OSPEDALE UMBERTO PRIMO DI ROMA , DOVE VIENE DIAGNOSTICATO UN LEGGERO RITARDO PSICOMOTORIO, E CI PRESCRIVE UN PERIODO DI RIABILITAZIONE PRESSO UN CENTRO AIRRI.

4 NOVEMBRE 2005 Prenotiamo una visita oculistica presso l’ospedale San Carlo di Nancy a Roma, perchè Edoardo evidenzia un leggero strabismo, e con l’occasione si procede ad analizzare il fondo dell’occhio, per lo strabismo risulta normale per una sua conformazione nasale, per il fondo dell’occhio e’ perfettamente pulito.

10 NOVEMBRE 2005 Prenotiamo presso il Bambino Gesù di Roma la rmn encefalo (risonanza magnetica nucleare ), e da li a una settimana ci fanno la visita neurologica di routine per procedere.

NEL CORSO DEL 2006 Edoardo prosegue le riabilitazioni ma la sua deambulazione non migliora e sostanzialmente non peggiora.

10 FEBBRAIO 2006 il prof. Frascarelli ci indirizza verso una lastra al bacino art.coxo-femorali, e la effettuiamo all’ospedale San Carlo, l’esame mostra la verticalizzazione dei colli feorali, ma con nuclei di accrescimento in sede, quindi le cose si complicano ulteriormente,perchè c’è il rischio di una fuori uscita del osso femorale dall’anca.

MAGGIO 2006 Edoardo mostra una leggera regressione su tutti i punti di vista, quindi ci vediamo costretti a velocizzare i tempi della rmn, visto che il Bambino Gesù a distanza di 7 mesi ancora non ci da notizie.

20 GIUGNO 2006 riusciamo a trovare una struttura che ci fa la risonanza in poco tempo il San Raffaele di Roma, fatto il day hospital e le opportune analisi, dopo 4 giorni ci vediamo arrivare a casa le analisi del sangue con una annotazione da parte dello specialista sulle (IgG ANTI-GLIADINA) che riportava un valore più del doppio consentito, ci attiviamo subito con la nostra pediatra che ci fa rifare subito un ulteriore prelievo che non solo conferma, ma il valore passa a circa tre volte il massimo consentito.

20 LUGLIO 2006 finalmente procediamo alla rmn, che documenta una modesta e sfumata alterazione di segnale della sostanza bianca bi-emisferica prevalentemente peritrigonale che, considerando la normale visualizzazione della mielanizzazione, tenendo presente l’età non assume sicuro significato patologico, potendo essere presente una sfumata alterazione di segnale su base leucoencefalomalacia tuttavia di lievissima entità.

20 SETTEMBRE 2006 effettuiamo una visita specialistica dal prof. Salvatore Cucchiara, unità operativa complessa di gastroenterologia e epatologia pediatrica presso l’Umberto primo di Roma, che constatando il valore IgG anti-gliadina molto alto ci prescrive immediatamente una dieta ferrea di 4 settimane togliendo latte, uova i suoi derivati, soia e i legumi, mantenendo il glutine, e poi ci fa effettuare delle analisi specifiche per il Citomegalovirus.

OTTOBRE 2006 Edoardo peggiora a vista d’occhio, mangia pochissimo soprattutto per la dieta prescritta non invitante per un bimbo della sua età, parla pochissimo e perde molta saliva e l’ipotonia si accentua sempre di più. 

3 NOVEMBRE 2006 ritiriamo le analisi fatte al policlinico Gemelli di Roma riguardanti l’intolleranza e il c m v ( citomegalovirus ) le quali evidenziano un abbassamento generale dei valori tranne uno, la ricerca del genoma del c m v nel sangue, il quale risulterebbe 6 volte superiore al massimo consentito ad un bambino della sua età, quindi in lui c’è in atto una infezione importante.
Nel frattempo cresce sempre di più in noi l’angoscia e il malessere perchè Edo non parla più e ha serie difficoltà a mantenere il capo eretto, ma il suo spirito, grazie alle nostre sollecitazioni, e’ estremamente vivo.

12 NOVEMBRE 2006 Edoardo viene ricoverato presso il Dipartimento di Scienze Neurologiche e Psichiatriche dell' Età Evolutiva dell’Umberto primo diretto dal Prof. Vincenzo Leuzzi, nel quale rimarrà per circa una settimana, e gli vengono fatte numerose analisi, tra le quali l’estrazione del liquor dal midollo, l’elettroencefalogramma e prelievi vari compresi quelli per il c m v, e si comincia a ricercare le cause del suo stato in diverse strade.

10 DICEMBRE 2006 Cominciano ad arrivare i risultati delle prime analisi: l’elettroencefalogramma e’ perfettamente normale, gli esami metabolici non evidenziano valori al di sopra della norma tranne uno, l’enzima ( ARILSULFADASE A ) che risulterebbe basso. Il prof. Leuzzi fa rifare il prelievo del sangue ad Edo per avere più attendibilità .

5 GENNAIO 2007 Il prof. Leuzzi ci fa convocare alle 9,00 del mattino nel suo studio dove ci espone la situazione, la seconda analisi effettuata nei laboratori del Bambino Gesù a Roma attesta il livello basso di (ARILSULFADASE A) e quindi secondo lui si tratta di (LEUCODISTROFIA METACROMATICA ) una malattia rara ereditaria alla quale la scienza ad oggi non ha dato una terapia risolutiva," Non esistono speranze per questa malattia, il bambino perderà man mano tutte le funzioni vitali fino ad portarselo via…"

10 GENNAIO 2007 viene effettuato ai componenti della famiglia Papà mamma e Edo, un prelievo del sangue il quale sarà risolutore ai fini della diagnosi, il tutto verrà spedito al Gaslini di Genova dove la dott. sa. Filocamo attesterà la mutazione avvenuta nel dna.

30 GENNAIO 2007 Si costituisce un forte Comitato di volontari “AIUTIAMOEDOARDO”. Il Comitato è un’organizzazione apolitica, apartitica, aconfessionale, volontaria e senza fini di lucro che vuole aiutare la famiglia ad afferrare l’unica speranza finora possibile, la speranza ora risiede solamente in una terapia che verrà fatta negli Stati Uniti dove la dott. sa. Paola Leone,
http://www4.umdnj.edu/cgtcweb, cercherà di bloccare la malattia con il suo metodo innovativo. Il tutto dovrebbe avvenire tra circa un paio di mesi, il tempo che le istituzioni americane diano il via libera alla sperimentazione. 
Qualora i fondi raccolti siano insufficienti allo scopo, o questo non sia più attuabile, o raggiunto lo scopo, si abbia un residuo di fondi, questi verranno investiti su dei progetti di ricerca per le Leucodistrofie, o ad altre iniziative di solidarietà come questa.

I genitori di Edoardo

Silvano e Romina



E sempre in tema di solidarietà vi segnalo l'iniziativa   'Regala un sorriso, Raccontami una storia' del Blog Lo scarabocchio di COMICOMIX : aderite numerosi!


sabato 10 marzo 2007

1° COMPLEANNO DI RON !

Image Hosted by ImageShack.us


Oggi è il primo compleanno del mio adorato e viziato gatto Ron! Quanto ti voglio bene Ronino mio, sei stata la mia gioia e consolazione dopo la scomparsa di gatto Moreno, ci hai fatto tornare la voglia di sorridere, a me, a mio marito ed alla cagnetta Kim che pure lei si sentiva tanto sola...Poi sei arrivato tu, un batuffolino grigetto un pò spelacchiato e mese dopo mese sei diventato lo stupendo gattone che oramai anche qui nel blog tutti conoscono ed ammirano: già lo sai d'essere bello vero? ed io sono la 'mamma' più orgogliosa del mondo! Auguroni bel miciolone mio, questa giornata è dedicata a te per cui ti lascio fare un pò di stravizi come, ad esempio, questi:


1 ° compleanno RON


                              


 


 


 


 


TANTI AUGURI A TE....TANTI AUGURI A TE....


1° compleanno Ron (2)e la torta a me....e la torta a me...  


1° Compleanno Ron (3)


 


 


 


 


 


mmmmm...pure i biscottini mi lasciano annusare....


                          e pure assaggiare!  1° Compleanno Ron (4)


Ma allora oggi ne approfitto! Mi lasciano fare tutto quello che voglio! Che bella giornata!


Ora mi aspetto anche un regalino e i vostri miagolosi auguri è?! (grazie Aleti per l'adesivo che hai creato per me....miao..miao..) 


www.Bigoo.ws www.Bigoo.ws www.Bigoo.ws


(omaggio di Mandy...miao grazie!) 

venerdì 9 marzo 2007

Amico caro - ultima parte :-(

Oggi avevo scritto nel post di un'amica di blog che chi trova un amico trova un tesoro e che non bisogna mai aspettarsi nulla.....sono sempre io quella che si interessa degli altri, sono sempre io che corro, sono sempre io a fare i favori, ma col cuore, con amore, con disinteresse, perchè credo in queste cose, ma quando è troppo è troppo...anche stamattina mi chiama un'amica al telefono per dirmi se le faccio un favore (sarà il 10.000esimo)..., poi un amico mi manda un melanconico SMS (mai che si degna di spendere un euro in più per telefonare di persona) con scritto: " Ho visto M."   : cosaaaaaa????? M. è il 'famoso' amico caro di cui vi ho narrato le vicende di salute dall'inizio dell'anno....è venuto a casa dopo due mesi e più d'Ospedale, (si mi disse che verso fine settimana veniva a casa forse), gira in centro e manco una telefonatina, un messaggino per dirmi lui stesso :"Sono a casa..." ???!!! Gli ha detto di salutarmi....MA GRAZIE!!!! quale onore.....al mio amico che mi ha mandato il 'lungo sms' gli ho risposto che devo sempre cavargli le parole di bocca ed allora mi ha tel.: ma se si sforzano tanto devo pure pagare loro una ricarica? Basta ho deciso: non telefono più a nessuno!!! Non vado più a trovare nessuno: se vogliono vengono loro e telefonano loro...io non nuoto nell'oro, la benzina costa , il telefono pure, chi fa piaceri deve essere pagato.............si, lo so, l ho già pensato cento, mille volte, ma poi.....c'è un detto che dice: " a esser troppo buoni, si passa per coglioni" : penso di far parte della categoria...


Dopo queste lamentele (chissà se qualcuno si è rispecchiato nelle mie lagne...) beccatevi sta foto di biscotti della ricettina di Artemisia postata qualche gg. fa e che finalmente oggi ho fatto: per consolarmi mi sa che li mangerò tutti....


biscotti

mercoledì 7 marzo 2007

Donne


Pasticcigrafici - Stexillusion's...e penso sia quello che fece Zucchero quando scrisse questa bellissima canzone, sempre attuale ed intramontabile...come le donne a cui va la mia dedica di oggi per domani, 8 marzo (ma che vale per tutto l'anno:  le donne sono da valorizzare e considerare sempre!)






DONNE

Donne du du du
In cerca di guai
Donne a un telefono che non suona mai
Donne
In mezzo a una via
Donne allo sbando senza compagnia
Negli occhi hanno dei consigli
E tanta voglia di avventure
E se hanno fatto molti sbagli
Sono piene di paure

Le vedi camminare insieme
Nella pioggia o sotto il sole
Dentro pomeriggi opachi
Senza gioia né dolore

Donne
Pianeti dispersi
Per tutti gli uomini così diversi
Donne
Amiche di sempre
Donne alla moda, donne contro corrente...

Negli occhi hanno gli aeroplani
Per volare ad alta quota
Dove si respira l'aria
E la vita non è vuota


Le vedi camminare insieme
Nella pioggia o sotto il sole
Dentro pomeriggi opachi
Senza gioia ne dolore

Donne
In cerca di guai
Donne a un telefono che non suona mai

Donne
In mezzo a una via
Donne allo sbando senza compagnia
 



Pasticcigrafici -Stexillusion's

domenica 4 marzo 2007

La canzone vincitrice di Sanremo 2007

Free Image Hosting at www.ImageShack.us


SIMONE CRISTICCHI


"Ti regalerò una rosa "



Ti regalerò una rosa
Una rosa rossa per dipingere ogni cosa
Una rosa per ogni tua lacrima da consolare
E una rosa per poterti amare
Ti regalerò una rosa
Una rosa bianca come fossi la mia sposa
Una rosa bianca che ti serva per dimenticare
Ogni piccolo dolore
Mi chiamo Antonio e sono matto
Sono nato nel '54
E vivo qui da quando ero bambino
Credevo di parlare col demonio
Così mi hanno chiuso quarant'anni dentro a un manicomio
Ti scrivo questa lettera perchè non so parlare
Perdona la calligrafia da prima elementare
E mi stupisco se provo ancora un'emozione
Ma la colpa è della mano che non smette di tremare
Io sono come un pianoforte con un tasto rotto
L'accordo dissonante di un'orchestra di ubriachi
E giorno e notte si assomigliano
Nella poca luce che trafigge i vetri opachi
Me la faccio ancora sotto perchè ho paura
Per la società dei sani siamo sempre stati spazzatura
Puzza di piscio e segatura
Questa è malattia mentale e non esiste cura
Ti regalerò una rosa
Una rosa rossa per dipingere ogni cosa
Una rosa per ogni tua lacrima da consolare
E una rosa per poterti amare
Ti regalerò una rosa
Una rosa bianca come fossi la mia sposa
Una rosa bianca che ti serva per dimenticare
Ogni piccolo dolore
I matti sono punti di domanda senza frase
Migliaia di astronavi che non tornano alla base
Sono dei pupazzi stesi ad asciugare al sole
I matti sono apostoli di un dio che non li vuole
Mi fabbrico la neve col polistirolo
La mia patologia è che son rimasto solo
Ora prendete un telescopio... misurate le distanze
E guardate tra me e voi... chi è più pericoloso?
Dentro ai padiglioni ci amavamo di nascosto
Ritagliando un angolo che fosse solo il nostro
Ricordo i pochi istanti in cui ci sentivamo vivi
Non come le cartelle cliniche stipate negli archivi
Dei miei ricordi sarai l'ultimo a sfumare
Eri come un angelo legato ad un termosifone
Nonostante tutto io ti aspetto ancora
E se chiudo gli occhi sento la tua mano che mi sfiora
Ti regalerò una rosa
Una rosa rossa per dipingere ogni cosa
Una rosa per ogni tua lacrima da consolare
E una rosa per poterti amare
Ti regalerò una rosa
Una rosa bianca come fossi la mia sposa
Una rosa bianca che ti serva per dimenticare
Ogni piccolo dolore
Mi chiamo Antonio e sto sul tetto
Cara Margherita son vent'anni che ti aspetto
I matti siamo noi quando nessuno ci capisce
Quando pure il tuo migliore amico ti tradisce
Ti lascio questa lettera, adesso devo andare
Perdona la calligrafia da prima elementare
E ti stupisci che io provi ancora un'emozione?
Sorprenditi di nuovo perchè Antonio sa volare.
 


Image Hosted by ImageShack.us


Al di là di approfondire il discorso contenuto in questa canzone che porta a infiniti temi che già si svilupperanno in ambiti più appropriati di questo mio semplice blog, vorrei approfittare dell'occasione per aprire un nuovo sondaggio (già è un pò che non li fò...): 


Vi è piaciuto il Festival di Sanremo?  Vi piace la canzone vincitrice?

sabato 3 marzo 2007

Luna



A te, ai tuoi riflessi


che giochi, con le chiome altrui e


in un balzo, incontri il mattino …


A te, che nascondi e scopri


gli argentei arti lucenti


illuminando i riccioli di batuffoli che sovrasti,


attraversi il cielo nel cammino fino al mattino e


in silenzio, ridi, piangi,


urli malinconica un sorriso


che piano, volge le sue ali tenebrose


allargando i campi del domani,


preghiere di pace, e


il rosso del semaforo (della vita) ci tiene lontani …




( ringrazio F.M., caro amico per la poesia.   -  Foto scattate da me durante l'eclissi.)










eclissi luna 2


eclissi luna

giovedì 1 marzo 2007

La ricetta di Artemisia80

La gentilissima Artemisia80 vuole farmi ingolosire un pò...(non è difficile te lo assicuro...), ma visto che sono a dieta mi ha suggerito questa ricetta per biscotti che, a suo dire, sono poco calorici. Penso proprio che prossimamente li farò, nel frattempo posto la ricetta e la foto che mi ha mandato....mmmmm...mi viene già l'acquolina! Provateli anche voi! Se avete altre ricette poco caloriche, ma gustose, mandatemele pure che le proporrò ai 'buongustai' che passano di qui... (naturalmente le sperimenterò anch'io!).




Ingredienti:
350 gr di farina, 1 cucchiaino di bicarbonato, 2 cucchiaini di zenzero grattuggiato, 100 gr di burro, 100 gr di zucchero integrale di canna, 3 cucchiai di miele, 1 cucchiaio di amido di mais, latte di soia, zuccherini decorativi.

Procedimento: In una casseruola, mescolare farina, amido di mais, bicarbonato, zenzero e zucchero di canna.
Aggiungere il miele, il burro e tre cucchiai di latte.
Imapastare bene, aggiungendo un po' di latte (qualche cucchiaio, finchè l'impasto non si amalgama bene)
Stendere con il mattarello e tagliare biscotti con formine a scelta e cospargerli di decorazioni.

Cuocere in forno in una teglia ricoperta di carta oleata a 180° C per 15 minuti scarsi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...